stupidi pensieri

Andate via stupidi pensieri,
mi date veleno al sapore di miele
Uscite da lei cattivi pensieri

E fategli udire il mio canto d’amore.

 Andate, fuggite,
bendate i miei occhi,
che non possano vedere se non c’è futuro.

Vorrei scappare, ma non riesco a capire,
se conviene restare o lasciarsi inebriare,
o dare alla semplice ragione il compito di ferire il mio cuore.

Ma………………………………

Fategli udire il mio canto d’amore.

GS