PENSIERI AGITATI

COME IL MARE SUGLI SCOGLI SI INFRANGE, COSI’ I PENSIERI URTANO LA MIA MENTE

VORREI TENERLI A FRENO LONTANI, FARLI SPARIRE, COME SEMBRA SPARISCONO LE ONDE DEL MARE IN BURRASCA SE GUARDI DA LONTANO,  ED IL MARE SEMBRA CALMO E COLORATO.

LO SO  E’ SOLO UN SEMBRARE, MA SE NAVIGHI IN UN MARE IN TEMPESTA, COME NEL PENSIERO, PIU’ CERCHI DI RAGGIUNGERE LA CALMA LONTANA E PIU’ TROVI VORTICI E VENTI CHE SPEZZANO LE TUE VELE.

PURTROPPO I MIEI PENSIERI NON MI FANNO APPREZZARE LA BREZZA MARINA, ED E’ PIU’ LO SCONFORTO CHE MI ASSALE CHE IL SENSO DI RILASSATEZZA, NEL SAPERTI  LONTANA, SOLA, ED ASSALITA DAI  TUOI PENSIERI.

GS